top of page

Come Migliorare il Tuo Benessere al Lavoro

Il benessere sul posto di lavoro è più che una semplice tendenza: è una necessità per garantire sia la salute dei dipendenti sia la produttività aziendale. Secondo un report dell'Organizzazione Mondiale della Sanità, lo stress lavorativo costa all'economia globale circa 1 trilione di dollari l'anno in perdita di produttività. Inoltre, uno studio condotto da Gallup ha rivelato che i lavoratori altamente coinvolti e in buona salute mentale sono 17% più produttivi e hanno una frequenza di assenteismo 41% inferiore rispetto ai loro colleghi meno coinvolti. In un mondo in cui lo stress lavorativo è sempre più comune, con il 23% dei lavoratori che segnala spesso o sempre sentimenti di esaurimento al lavoro (Secondo un sondaggio di Deloitte), è essenziale sviluppare strategie efficaci per mantenere un ambiente lavorativo sano e motivante. In questo articolo, esploreremo diverse tecniche e approcci per migliorare il benessere nel contesto lavorativo.


Identificare lo Stress Lavorativo

Lo Stress sul Posto di Lavoro

Il primo passo per affrontare il problema dello stress lavorativo è riconoscerne i segnali. Sintomi come l'ansia, la difficoltà di concentrazione, la stanchezza cronica, o anche l'irritabilità possono essere indicatori di stress. È importante che sia i lavoratori che i manager siano in grado di identificare questi segnali per poter intervenire prontamente.

Cause Comuni

Le cause dello stress lavorativo possono variare da carichi di lavoro eccessivi a dinamiche interpersonali difficili, fino a mancanza di riconoscimento o di equilibrio tra vita lavorativa e personale. Identificare le specifiche cause di stress all'interno della propria organizzazione è un passo critico per sviluppare strategie mirate di gestione dello stress.

Ascolto e intervento

E' importante non sottovalutare i segnali che ci da il nostro corpo per intercettare lo stress affinchè non cada in una vera e propria sindrome di burnout, quella condizione di totale esaurimento delle proprie energie fisiche e mentali, una sindrome psicologica che emerge da situazioni in cui è richiesta una prolungata e continuativa risposta a elementi causanti stress sul posto di lavoro derivati dal contatto con altre persone richiestive e/o sofferenti.


Strategie per la Gestione dello Stress

Tecniche Personali

Introduciamo alcune strategie personali per la gestione dello stress. La mindfulness, per esempio, può aiutare a mantenere la calma e la concentrazione. Esercizi di respirazione, yoga o attività fisica regolare possono anche contribuire significativamente a ridurre i livelli di stress. Approfondisci i benefici della mindfulness nell'articolo "Mindfulness sul Posto di Lavoro: Benefici per il Benessere dei Dipendenti".

Ambiente Lavorativo

È importante anche esaminare e migliorare l'ambiente di lavoro. Ciò può includere la regolazione dell'illuminazione e del rumore, la creazione di spazi per le pause, e l'incoraggiamento di una cultura lavorativa che promuova pause regolari e momenti di distensione.

Relazione col manager

Un buon rapporto con il nostro superiore può creare un ambiente di lavoro positivo, in cui ci sentiamo supportati, valorizzati e motivati. Al contrario, un rapporto negativo con il capo può generare stress, insoddisfazione e disagio lavorativo. Per questo il loro ruolo è così influente e delicato per la salute dei collaboratori. Senza una leadership sana non può esserci cultura del benessere. I comportamenti dei manager possono infatti provocare stress, depressione e bassa autostima nei collaboratori.


Il Ruolo Chiave dei Lavoratori nel Corporate Wellbeing

Responsabilità individuale

I dipendenti hanno la responsabilità di prendersi cura del proprio benessere. Questo include stabilire confini sani tra lavoro e vita privata, comunicare apertamente le proprie esigenze e sfide, e cercare supporto quando necessario.

Contributo alla Cultura Aziendale

Ogni lavoratore contribuisce alla cultura aziendale. Creare un ambiente di lavoro positivo, dove il supporto reciproco e la collaborazione sono incoraggiati, può fare una grande differenza nella promozione del benessere collettivo.

Supporto reciproco

Per creare un contesto sano è importante che ci sia supporto reciproco tra le persone. All'interno del libro "Wellbeing Revolution", scritto da Alberto Ronco, CEO di Trainect, ed Eleonora Valè, psicologa del lavoro di Trainect, viene raccontato l'interessante caso di Unilever, dove sono stati identificati, su adesione volontaria, ìi Mental Helth Champion, promotori del benessere psicologico in azienda.


Il Vantaggio di Coinvolgere HR nel Miglioramento del Benessere

Politiche HR Proattive

Le risorse umane giocano un ruolo cruciale nel promuovere il benessere aziendale. L'implementazione di politiche HR orientate al benessere, come orari di lavoro flessibili, supporto per la salute mentale e programmi di benessere, può avere un impatto positivo significativo.

Feedback e Valutazione Continua

È fondamentale che il dipartimento HR mantenga un dialogo aperto con i dipendenti per valutare l'efficacia delle politiche di benessere e per apportare modifiche basate sul feedback ricevuto.


Incorporando queste strategie e approcci, le aziende possono non solo migliorare il benessere dei loro dipendenti ma anche aumentare la produttività e la soddisfazione lavorativa.


Vuoi disegnare la strategia migliore per portare il benessere nella tua azienda?

Prenota una call gratuita con gli esperti di Trainect che ti aiuteranno a disegnare la strategia di wellbeing più adatta per la tua azienda.



13 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti
bottom of page