Come promuovere il benessere in azienda? I consigli di Trainect

I concetti di benessere e salute del lavoratore hanno avuto nel tempo diverse accezioni, inizialmente relative solo ad un supporto materiale dato alla propria manodopera. Solo recentemente si è posta l’attenzione sulla qualità dei rapporti tra le persone all’interno dell’azienda e al contesto di lavoro.


Ma cosa si intende oggi per benessere lavorativo?


Per benessere lavorativo si intendono tutte quelle strategie, attività e soluzioni che un’organizzazione mette in atto per promuovere e mantenere il benessere fisico, psicologico e sociale di tutti i lavoratori e di tutte le lavoratrici che operano al suo interno.


Lo possiamo definire un circolo virtuoso composto da tre fattori interdipendenti:

  • dall’individuo, con le sue necessità ed esigenze legate sia all’ambiente lavorativo che extra - lavorativo;

  • dal gruppo, che deve coordinarsi al massimo per raggiungere gli obiettivi aziendali e vivere al meglio le ore lavorative;

  • dall’azienda, che contribuisce a creare il clima organizzativo condividendo i propri valori con sue persone all’interno.


I principali fattori che influenzano il benessere aziendale


Il benessere lavorativo è strettamente interconnesso al rapporto tra i collaboratori e l’organizzazione. Sicuramente tutto parte dall’azienda, dai suoi valori e come essi vengono comunicati ai lavoratori. Il messaggio che ormai è arrivato alla maggior parte delle organizzazioni sul mercato è che il lavoro non può essere causa di sofferenza e stress per i lavoratori, ma un’opportunità per valorizzare la personalità e le skill di ciascuno e ciascuna.

Alcuni dei fattori che influenzano il benessere psicofisico di una persona sul posto di lavoro sono:

  • la motivazione;

  • il senso di appartenenza;

  • la corretta circolazione delle informazioni;

  • la flessibilità;

  • la fiducia delle persone;

  • la collaborazione.

Quando si parla di benessere lavorativo, la prima cosa da fare è che questo rientri nella cultura e nei valori aziendali. Solo in questo modo si potranno attuare strategie efficaci e vere volte ad aumentare il benessere aziendale e il team building.

Quando un’azienda si prende cura del wellbeing dei propri collaboratori, la motivazione del lavoratore cresce in quanto percepisce che l’organizzazione investe nel suo benessere, e ciò sarà visibile anche nelle sue performance lavorative.

Inoltre, è sempre compito dell’azienda creare le condizioni per far sentire i collaboratori coinvolti e cercare di creare un senso di appartenenza. Per fare ciò, la cosa migliore è sempre partire dall’ascolto attivo da parte dell’azienda dei bisogni e necessità delle proprie persone.


Ma cosa chiedono oggi i lavoratori alle aziende? Per farci una prima idea, abbiamo svolto una survey per indagare più a fondo questa tematica e per scoprire quali soluzioni poter dare loro.


Qual è lo strumento più utilizzato per promuovere il benessere organizzativo? Perché è importante istituire un Osservatorio del benessere organizzativo aziendale?


Fatte queste premesse, come può l’azienda promuovere il benessere organizzativo tra i propri collaboratori? Lo strumento più utilizzato per favorire il wellbeing aziendale è l’Osservatorio del benessere organizzativo aziendale.


Quest’organo all’interno dell’azienda avrà il preciso compito di tenere traccia delle aree funzionali o meno dell'organizzazione in modo da intervenire tempestivamente sia a livello di singolo lavoratore sia a livello dell’organizzazione.


Nel momento in cui ci si ritrova in situazioni di stress nei contesti lavorativi, è utile indagare da cosa questo squilibrio nasca e come prevenirlo. L’Osservatorio sarà in grado di monitorare questi livelli disfunzionali e fornire ai collaboratori gli strumenti utili per fronteggiare un momento complesso sul lavoro senza che questo influisca sulla motivazione e sulla performance.


Come possiamo promuovere l'empowerment del dipendente?

Sempre di più oggi si legge di empowerment organizzativo, ma cosa è e come promuoverlo?

Non esiste una chiara definizione, ma per empowerment organizzativo si intende quell’insieme di azioni volte a creare le condizioni di lavoro in cui i collaboratori sono capaci di riconoscere e mettere a frutto il proprio potenziale personale per raggiungere obiettivi per sè stessi e per l'organizzazione.


La base di questo concetto è proprio quella di saper valorizzare le capacità degli individui per poter permettere loro di raggiungere il massimo potenziale. Questo processo parte innanzitutto dall’azienda che dovrà mettere in atto alcune strategie per diffondere una cultura aziendale positiva ed empowered. Tra queste, rientrano le attività che promuovono:

  • il lavoro autonomo su progetti per aumentare la responsabilità individuale

  • la pro attività e il l’iniziativa del lavoratore

  • una trasparenza di feedback tra i manager e il resto del team

  • il riconoscimento dei successi, come individuo e come gruppo

  • corsi di formazione legati alle soft skills per aiutare nel raggiungimento degli obiettivi personali e dell’organizzazione

In questo modo, una cultura organizzativa basata sull’empowerment lavorativo è vantaggiosa sia per i collaboratori perché con motivazione e maggiori competenze porteranno avanti azioni per raggiungere gli obiettivi, sia per l’azienda che ne beneficerà in termini di performance e successo interno.

In che modo il benessere aziendale impatta sulla produttività?

In conclusione, il benessere aziendale ha un reale impatto sulla produttività lavorativa perché crea le condizioni in cui i livelli di motivazione dei lavoratori crescono, così come quelli di soddisfazione per il raggiungimento di obiettivi. L’azienda potrà contare su collaboratori fidelizzati e pronti a collaborare secondo i valori aziendali.


Casi studio

Se stai cercando ispirazione su come iniziare a prenderti cura delle tue persone potresti trovare interessante leggere cosa stanno facendo altre startup e altre aziende, come per esempio Pokè House, Helbiz, Musement e tante altre. Qui puoi trovare una serie di interviste fatte a team HR, che approfondiscono strategie ed esperimenti messi in campo.



Trainect è la piattaforma di wellness che ti aiuta a migliorare e monitorare il benessere psico-fisico dei dipendenti in modo coinvolgente e facile da usare, incrementando l’employee engagement e, di conseguenza, la produttività.


Vuoi approfondire il tema del Corporate Wellness e capire come implementarlo nella tua azienda? Prenota una consulenza gratuita con Alice Manzoni, la nostra HR e Wellbeing Specialist!


30 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti