• Trainect

Cosa sono le tecniche di rilassamento?

Si tratta di metodi, supportati a livello scientifico, con lo scopo di favorire il benessere dell'individuo.

Gli ambiti di applicazione di queste tecniche sono molteplici: vengono utilizzate nell'ambito psico-clinico per migliorare lo stato mentale e fisico dei soggetti ansiosi e tendenti ai disturbi psicosomatici; In ambito lavorativo per aiutare a gestire lo stress lavoro correlato, incrementare la produttività, favorire la concentrazione e la creatività e recuperare rapidamente energie; In ambito sportivo per agevolare l'atleta nella fase del recupero fisico, trattare le tensioni muscolo-scheletriche e incrementare l'attenzione.

Inoltre, agendo su tutti quei fastidiosi sintomi fisici associati all'ansia (mal di pancia, capogiri, tremori, battiti cardiaci accelerati ed irregolari, difficoltà respiratorie e molti altri), tali tecniche consentono di stare meglio e affrontare situazioni stressanti.



In cosa consistono?

Possiamo dividere le tecniche di rilassamento in due macro gruppi: le tecniche basate sul lavoro corporeo e le tecniche di visualizzazione immaginativa.


Come funzionano?

L'applicazione costante e corretta di tali tecniche, consente,  tramite un meccanismo psicologico di auto suggestione, di approdare ad un cambiamento psicofisico.

Si tratta, in altre parole, di una forma di apprendimento che consente di modificare le connessioni cerebrali e riprodurre, in risposta a determinati stimoli (come ad esempio formule o alcune sensazioni fisiche), una reazione positiva e benefica per l'organismo e per la mente.


Autore: Federica Cosenza


#wedonttrain #weexperience #rilassamento

38 visualizzazioni1 commento