top of page

Gaslighting sul Lavoro: Riconoscere e Contrastare

Il mondo del lavoro può essere un ambiente stimolante, ma anche fonte di stress e tensioni. Una delle problematiche più insidiose e meno riconosciute è il gaslighting, una forma di manipolazione psicologica che può avere effetti devastanti sul benessere dei dipendenti e sull'atmosfera lavorativa. Questo articolo mira a fornire una panoramica su cosa sia il gaslighting, come si manifesta, i suoi effetti sui lavoratori e l'ambiente di lavoro, e soprattutto, come riconoscerlo e contrastarlo efficacemente.


Gaslighting sul Lavoro: Un Pericolo Silenzioso

Il gaslighting sul lavoro rappresenta una forma subdola di manipolazione che si verifica quando un individuo o un gruppo di persone cercano di far dubitare una persona della propria memoria, percezione o sanità mentale. Questa pratica può essere attuata dai superiori, dai colleghi o dai subordinati, creando un ambiente lavorativo tossico, caratterizzato da ansia, stress e una diminuzione della produttività e della soddisfazione lavorativa.

Il gaslighting sul lavoro si nasconde spesso dietro a comportamenti apparentemente innocui o sotto la maschera di "scherzi" o "critiche costruttive", rendendolo difficile da riconoscere e ancor più arduo da contrastare. Gli autori di gaslighting possono manipolare le situazioni a loro vantaggio, alterando le narrazioni o omettendo informazioni per confondere la vittima, facendola sentire inadeguata o incapace di svolgere le proprie mansioni. Questa dinamica di potere non solo mina l'autostima del lavoratore ma può anche portare a un isolamento professionale e sociale all'interno dell'ambiente di lavoro.

Gaslighting al lavoro
Gaslighting

Cosa È il Gaslighting e Come Si Manifesta

Il termine "gaslighting" trae origine dal dramma "Gas Light" del 1938 e dal successivo film del 1944, in cui un marito manipola elementi della propria casa per convincere la moglie che sta perdendo la ragione. Analogamente, nel contesto lavorativo, il gaslighting si manifesta attraverso una serie di comportamenti manipolativi come negare fatti o eventi accaduti, distorcere la realtà per creare confusione, utilizzare informazioni false per discreditare o sminuire la vittima, e isolare la persona dal resto del gruppo. Le vittime di gaslighting possono iniziare a mettere in dubbio le proprie competenze e decisioni, arrivando persino a credere alle falsità propagate dal manipolatore. Questo stato di continua incertezza e dubbio può avere ripercussioni gravi sulla salute mentale dei dipendenti, innescando o aggravando condizioni come lo stress, l'ansia e la depressione. Nel tempo, questo ambiente nocivo non solo erode il morale e la produttività individuale ma può anche contribuire a un clima aziendale negativo, dove la paura e la sfiducia dominano sul senso di comunità e cooperazione.

Inoltre, il gaslighting può ostacolare la crescita professionale delle sue vittime. I lavoratori che subiscono questa forma di manipolazione spesso evitano di prendere iniziative o di esprimere idee innovative per paura di ulteriori critiche o manipolazioni, limitando così le loro opportunità di avanzamento e contribuendo a un circolo vizioso di sottovalutazione e insoddisfazione lavorativa.

Affrontare il gaslighting sul lavoro richiede una cultura aziendale basata sulla trasparenza, il rispetto reciproco e canali di comunicazione aperti, dove i dipendenti si sentono ascoltati e supportati. La formazione dei manager e dei team sul riconoscimento e la gestione del gaslighting è essenziale per creare un ambiente di lavoro sicuro e inclusivo, dove tutti i membri dell'organizzazione possono prosperare senza paura di essere manipolati o sminuiti.


Stress prolungati possono inoltre portare al burnout. Per saperne di più leggi il nostro blog "Il burnout è un fatto organizzativo: basta dare la colpa ai lavoratori!"


Effetti del Gaslighting sui Dipendenti e sull'Ambiente Lavorativo

Gli effetti del gaslighting sul lavoro possono essere profondamente negativi. I dipendenti che subiscono gaslighting possono sperimentare ansia, depressione, una ridotta autostima e perfino sintomi fisici legati allo stress. Questo non solo compromette la loro salute mentale e fisica, ma può anche ridurre significativamente la loro produttività e la qualità del loro lavoro. A livello organizzativo, il gaslighting contribuisce a creare un clima di sfiducia, tensioni e una bassa morale, compromettendo la coesione del team e l'efficienza lavorativa. L'impatto del gaslighting si estende ben oltre la salute mentale e fisica dei singoli dipendenti, influenzando l'intero tessuto dell'ambiente lavorativo. La presenza costante di gaslighting può portare a una generale diminuzione della fiducia tra i membri del team, rendendo più difficile per i lavoratori affidarsi gli uni agli altri o ai loro superiori. Questo deterioramento delle relazioni interpersonali è particolarmente dannoso in ambienti che dipendono fortemente dalla collaborazione e dalla comunicazione aperta per il successo dei progetti.

In aggiunta, il gaslighting può alimentare un circolo vizioso di turnover elevato. I dipendenti che si sentono costantemente sminuiti o messi in dubbio possono essere spinti a lasciare l'azienda in cerca di un ambiente lavorativo più sano, portando a una perdita di talenti preziosi. Questo non solo ha un impatto finanziario diretto, dovuto ai costi associati alla ricerca e alla formazione di nuovi dipendenti, ma può anche danneggiare la reputazione dell'azienda, rendendola meno attraente per i potenziali talenti.

L'effetto cumulativo del gaslighting sull'ambiente lavorativo può anche ridurre la capacità di un'organizzazione di adattarsi e innovare. In un clima dove i dipendenti sono riluttanti a condividere idee o esprimere opinioni per paura di essere manipolati o sminuiti, le opportunità di crescita e miglioramento possono essere gravemente limitate. Questo può lasciare l'azienda indietro rispetto ai concorrenti più supportivi e aperti al cambiamento.

Infine, il gaslighting può avere un impatto negativo sulla salute organizzativa complessiva, portando a una maggiore incidenza di assenteismo, riduzione dell'impegno e della lealtà dei dipendenti, e perfino a problemi legali se le vittime decidono di intraprendere azioni legali contro l'azienda per maltrattamenti o discriminazione. Questi fattori, collettivamente, non solo erodono il benessere dei dipendenti ma minano anche le fondamenta stesse su cui si basa il successo aziendale a lungo termine.


Strategie per Riconoscere e Fermare il Gaslighting

Riconoscere il gaslighting può essere sfidante, dato che spesso si manifesta in modo sottile e graduale. Ecco alcune strategie per identificarlo e contrastarlo:

- Prendere coscienza: Educarsi sulle tattiche di gaslighting e sui suoi effetti può aiutare a identificarlo più facilmente.

- Fidarsi delle proprie percezioni: Se qualcosa non sembra andare per il verso giusto, è importante fidarsi del proprio istinto e cercare conferme oggettive.

- Documentare: Mantenere un diario degli eventi o delle comunicazioni sospette può servire come prova e aiutare a mantenere una visione chiara della realtà.

- Cercare supporto: Confrontarsi con colleghi fidati o con un professionista può aiutare a valutare la situazione con maggiore oggettività.

- Stabilire confini chiari: Impostare limiti chiari con chi pratica gaslighting può essere un passo importante per fermare il comportamento.

- Rivolgere l'attenzione alle politiche aziendali: Informarsi sulle politiche aziendali riguardanti il benessere dei dipendenti e, se necessario, segnalare le situazioni di gaslighting ai responsabili delle risorse umane o ad altri enti preposti.

Il gaslighting sul lavoro è un fenomeno serio che richiede attenzione e azione. Riconoscere i segnali e implementare strategie efficaci per contrastarlo sono passi cruciali per creare un ambiente di lavoro sano e rispettoso, dove ogni individuo può sentirsi valorizzato e sicuro.


Il benessere sul posto di lavoro è una componente fondamentale della produttività aziendale e della soddisfazione personale. Tuttavia, fenomeni subdoli come il gaslighting minacciano seriamente questo equilibrio, creando un ambiente lavorativo tossico che può avere ripercussioni profonde sul benessere fisico e psicologico dei dipendenti. Questo articolo esplora le dinamiche del gaslighting sul posto di lavoro e propone strategie per promuovere una cultura aziendale che valorizzi il benessere e la salute mentale.



Vuoi sapere se la tua azienda è sana e ha una cultura del benessere?

Prenota una call gratuita coi nostri esperti che ti aiuteranno a capire le soluzioni migliori per la tua organizzazione.

184 visualizzazioni0 commenti

Comentários


bottom of page