top of page

Benessere organizzativo e stato di flow: se stiamo bene produciamo più valore per il business

Il benessere organizzativo e lo stato di flow rappresentano due pilastri fondamentali per il successo e la salute di un'impresa. Quando parliamo di benessere organizzativo, ci riferiamo all'allineamento tra le esigenze individuali dei membri del team, le richieste del ruolo all'interno dell'organizzazione e la missione e i valori fondamentali dell'impresa stessa. In questo articolo Eleonora Valè, psicologa del lavoro e neuropsicologa del benessere, ci spiega perchè se le persone stanno meglio possono generare più valore per il business.


Cos'è il Flow?


Il flow, un concetto studiato nella psicologia positiva, rappresenta uno stato di totale immersione nel compito. Quando una persona entra nello stato di flow, si trova in una condizione psico-fisica ottimale che permette di ottenere prestazioni eccellenti. Questo stato è caratterizzato da una concentrazione totale, dove le distrazioni e le preoccupazioni svaniscono, consentendo di dedicarsi completamente al compito da svolgere.


Il Parallelo con le Performance Sportive


Il flow è ciò che permette alle persone di raggiungere livelli di prestazione eccellenti, simili a quelli dei grandi performer nel mondo dello sport. Gli atleti, infatti, spesso raggiungono il loro massimo potenziale quando sono completamente immersi nell'azione, in uno stato di flow. Questo stato è accompagnato da un'alta attivazione fisiologica (arousal), ma anche da una sensazione di sicurezza psicofisiologica che consente loro di affrontare sfide complesse con calma e concentrazione.


Arousal e Sicurezza Psicofisiologica


Il concetto di arousal si riferisce al livello di attivazione del sistema nervoso. Un arousal troppo basso può portare a noia e mancanza di motivazione, mentre un arousal troppo alto può causare stress e ansia. Il flow rappresenta un equilibrio ideale, dove il livello di arousal è sufficientemente alto da garantire l'attenzione e la concentrazione, ma non così alto da provocare ansia o stress. Questo equilibrio porta a una sensazione di sicurezza psicofisiologica, fondamentale per il benessere e la performance ottimale.





Benessere Organizzativo e Prestazioni


Il benessere organizzativo si realizza quando le persone sentono di appartenere all'organizzazione in cui operano, poiché i loro valori personali, le pratiche richieste dal ruolo e la mission dell’impresa sono perfettamente allineati. Questo allineamento è essenziale per entrare nello stato di flow. Per raggiungere e mantenere lo stato di flow, è fondamentale allenare specifiche abilità mentali come l'autoregolazione emotiva, la concentrazione, la consapevolezza e la visione. Queste abilità si traducono in pratiche e tecniche mentali che possono essere apprese ed applicate in qualsiasi ambito professionale. C’è inoltre una fortissima relazione tra produttività ed engagement. Lavoratori ingaggiati saranno più produttivi, sperimentando in alcuni casi il cosiddetto stato di flow (concetto sviluppato dallo psicologo Mihály Csíkszentmihályi), una condizione psicologica in cui una persona si immerge completamente in un'attività, producendo ottime performance e generando valore. Lo stato di flow è spesso correlato alla produttività. Quando una persona è nel flow, è immersa in un'attività che rappresenta una sfida significativa ma raggiungibile, in cui le sue abilità e competenze sono allineate con le richieste dell'attività stessa. In questo stato, l'individuo sperimenta un'elevata concentrazione e impegno, il che può portare a un aumento della produttività. 

Una triade virtuosa quindi tra benessere, engagement e produttività che è fondamentale portare agli occhi di CEO e dirigenti aziendali per mostrare sempre più come il well-being non sia un fatto di forma ma di fondamentale sostanza.


L'Importanza del Wellbeing nel Business


È importante sottolineare che il benessere individuale è direttamente correlato alla performance ottimale. Quando le persone si sentono bene e sono in grado di applicare le loro abilità mentali durante lo svolgimento delle attività chiave del proprio ruolo professionale, non solo ottimizzano le loro prestazioni, ma contribuiscono anche a creare un ambiente di benessere organizzativo che favorisce il successo dell'intera organizzazione.


Investire nel benessere organizzativo e nel sostegno dello stato di flow dei dipendenti non è solo una questione etica, ma anche un fattore chiave per il successo e la prosperità a lungo termine di un'azienda. Creare un ambiente in cui le persone possono raggiungere il loro massimo potenziale attraverso il flow significa migliorare la produttività, ridurre il turnover del personale e aumentare la soddisfazione dei dipendenti.


In definitiva, il benessere organizzativo e lo stato di flow non sono solo concetti astratti, ma elementi tangibili che possono fare la differenza nel mondo degli affari. Le aziende che riconoscono e coltivano questi aspetti vedranno un impatto positivo non solo sui loro dipendenti, ma anche sul loro successo complessivo.


Vuoi sapere se i tuoi dipendenti sperimentano stati di flow performance ottimali?

Prenota una call gratuita con gli esperti di Trainect che ti aiuteranno a identificare le aree di intervento prioritarie e a disegnare la strategia di wellbeing più adatta per la tua azienda. 

10 visualizzazioni0 commenti

Commentaires


bottom of page